LA XXXIII EDIZIONE DEL BEPPE VIOLA APRE IL SIPARIO

adminAICS2016 17 maggio 2016 0
LA XXXIII  EDIZIONE DEL BEPPE VIOLA APRE IL SIPARIO

La XXXIII edizione del Torneo Beppe Viola ha ufficialmente aperto i battenti con la cerimonia di presentazione di giovedì 12 maggio.

La sala Boncompagni dello Sheraton Parco de Medici Roma Hotel, per una sera, si è trasformata nel red carpet della Champions league del calcio giovanile, ospitando tutti i rappresentanti delle 28 società partecipanti al torneo oltre che i diversi  organi di stampa ed i tanti amici che da anni sono al fianco dell’ Associazione Beppe Viola.

A fare gli onori di casa, ovviamente, il presidente Raffaele Minichino, che con voce commossa presenta il primo memorial dedicato a Daniele Bruni, ex calciatore della top 11 Beppe Viola nel 2002,scomparso ad ottobre.

Chi sembra essere sempre a più agio nel ruolo di direttore generale è Filippo Minichino, che presenta le tante novità della XXXIII edizione: su tutte spicca l’istituzione del terzo tempo che si svolgerà al termine di ogni gara. Le squadre si fermeranno a centrocampo e si saluteranno in segno di fair play per dare un calcio alla violenza che ultimamente persevera sui campi della nostra regione.

Dopo i padroni di casa, è il turno delle autorità e degli organi federali, rappresentati da Nuccio Caridi, consigliere federale della Figc, da Felice Pulici, vice presidente vicario Coni Lazio ed il Presidente Nazionale dell’ Associazione Italiana Cultura e Sport, l’Onorevole Bruno Molea, sempre al fianco del Beppe Viola nelle corso delle diverse edizioni. BRUNO-MOLEA

Sarà proprio l’AICS a patrocinare l’evento principale dell’intera manifestazione, ovvero la sfilata inaugurale di Sabato 21 Maggio. Bruno Molea, come ogni anno, è contento di essere al fianco del più importante appuntamento per i giovani sportivi del Lazio: “Come ogni anno si rinnova il connubio tra Beppe Viola ed AICS, entrambi ambasciatori di quei valori sani, educativi ed inclusivi dello sport che stanno pian piano scomparendo”.

Oltre ai relatori, la cerimonia è stata impreziosita anche dalla presenza di Francesco Lamusta, delegato AIA, e Dario Scalchi, presidente del comitato tecnico Beppe Viola e consigliere del CR Lazio.

In chiusura tutti i riflettori, o meglio i flash dei presenti in sala, sono puntati sul proiettore dove si compongono i 7 gironi del torneo: come ogni anno non mancano le sorprese, con raggruppamenti imprevedibili e tanti derby da disputare.

Una serata ricca di emozioni, ma non finisce qua, visto che questo è solo un antipasto di un grande buffet tutto da scoprire: mettetevi comodi, il Beppe Viola è appena cominciato.

 

Leave A Response »