LA GRANDE BELLEZZA DEL BEPPE VIOLA…

adminAICS2016 23 maggio 2016 0
LA GRANDE BELLEZZA DEL BEPPE VIOLA…

Trentatre anni e non sentirli, il Torneo Beppe Viola torna a dar lustro al calcio giovanile laziale con un’altra edizione, ricca come non mai di novità a partire dalla sede della presentazione.

Teatro della consueta sfilata inaugurale è stato il “Gabii” del Ponte di Nona, un palcoscenico nuovo di zecca che ha messo in risalto la tradizione del Torneo e ha permesso ai numerosi spettatori di godersi una sfilata e una cerimonia di grande spessore.

D’Altronde, la storia e la continuità di questo grande appuntamento parlano da sé: fascino e tradizione rendono il Beppe Viola un torneo unico nel panorama laziale e nazionale.

A presentare il Torneo, come di consueto, Alfredo Cocco, grande conoscitore di calcio giovanile e della storia del Torneo. A fare gli onori di casa, il ‘Deus ex machina’ Raffaele Minichino, che ha voluto dare un’impronta importante a questa edizione all’insegna del rispetto e della lealtà sportiva istituendo il rito del terzo tempo a fine gara.

La trentatreesima edizione del Torneo, inoltre, sarà dedicata alla memoria del compianto Daniele Bruni, sfortunato portiere del Cerveteri tragicamente scomparso a Ottobre, investito da un pirata della strada. Emozionati e commossi Raffaele e Filippo Minichino, che del portiere – protagonista nel 2001 del Beppe Viola – hanno fornito un toccante ricordo.

Parola anche alle numerose personalità dello sport, della società civile e delle istituzioni, che hanno rimarcato l’importanza del Beppe Viola per il calcio giovanile e, insieme, il grande valore sociale del calcio e dello sport.

Da Massimo Zibellini a Svetlana Celli, da Umberto Soldatelli a Dario Scalchi, tutti i volti delle istituzioni hanno sottolineato come “il calcio debba essere strumento per unirsi e non oggetto di divisione”.

“Il Beppe Viola – sottolinea in particolare l’Onorevole Celli – svolge al meglio la sua funzione di portatore di valori sportivi e di educazione civica, dando al calcio l’immagine popolare e autentica che più gli appartiene”.

A margine della presentazione, arricchita dai contributi musicali della Banda del Corpo dei Vigili Urbani di Roma – rappresentati dalla formazione dei 2001 al Torneo – e del giovane Daniele Butera. Premiati anche il Presidente della Polisportiva Ponte di Nona Mimmo Gaglio e sua moglie, Cinzia, per la splendida accoglienza data al Torneo, alle istituzioni ed al pubblico presente.

Il Beppe Viola è tornato con le grandi emozioni della Champion’s League del calcio giovanile.

Area degli allegati

Leave A Response »