FORMAZIONE CERTIFICATA IN EUROPA, SUCCESSO PER IL PRIMO CORSO AICS ALLA SCUOLA DI SPORT

adminAICS2016 12 novembre 2016 0
FORMAZIONE CERTIFICATA IN EUROPA, SUCCESSO PER IL PRIMO CORSO AICS ALLA SCUOLA DI SPORT
Il dirigente nazionale Ciro Turco: «Così i tecnici Aics si specializzano anche fuori e alzano il proprio livello. Puntiamo ad altri corsi al Coni»
Come comunicare durante la lezione sportiva, come progettare e condurre una lezione, come usare metodo durante l’insegnamento sportivo: i formatori Aics tornano a scuola di formazione e questa volta a condurre loro tra le tecniche più affinate di insegnamento sono i docenti della Scuola dello Sport del Coni. Grande successo, il fine settimana del 4, 5 e 6 novembre, per il corso di formazione per Formatori nazionali Aics per area tecnico specifica che l’Associazione ha organizzato al centro di preparazione olimpica “Giulio Onesti” aderendo così ufficialmente allo SNaQ, il Sistema nazionale delle qualifiche dei tecnici sportivi. «Grande entusiasmo da parte dei 29 partecipanti e ora replicheremo di certo l’esperienza: è necessario specializzare i nostri tecnici e i loro formatori fuori da Aics in maniera tale da elevare i nostri livelli di insegnamento sportivo», commenta Ciro Turco, responsabile nazionale del Dipartimento Sport Aics, e che per primo si è impegnato perché Aics aderisse allo SNaQ.
«Il Coni – spiega Turco – ha capito l’importanza di un riconoscimento europeo per la formazione dei tecnici sportivi: per questo ha costituito lo SNaQ, che di fatto è il quadro di rifacimento proposto per il conseguimento delle qualifiche dei tecnici sportivi e per la loro certificazione riconosciuta a livello europeo. Per un ente di promozione come il nostro, rientrarci è garanzia di qualità e specializzazione: per questo, sono stato molto contento di vedere i nostri tecnici rimettersi in gioco e tornare sui banchi di scuola, pur dopo tanti anni passati a formare e a insegnare lo sport, per affinare le proprie tecniche e impararne di nuove, nell’ottica di un miglioramento continuo. Trovo infatti limitativo che la formazione si fermi all’interno dell’Associazione: per questo e non a caso, Aics ha da tempo attivato diverse collaborazioni con altrettante Università. Penso a Padova, Cassino, Salerno, Sassari…».
I 29 partecipanti, tutti tecnici sportivi di Aics, hanno per tre giorni seguito le lezioni dei docenti della Scuola dello Sport e su temi diversi: hanno studiato la metodologia dell’insegnamento con il docente della materia Claudio Mantovani, hanno approfondito i modelli di lezione di Metodologia generale dell’allenamento con Guido Brunetti (docente alla Scuola dello Sport proprio di Metodologia dell’allenamento), e analizzato la progettazione, la pianificazione e le tecniche della comunicazione didattica con Alberto Cei, psicologo e anche lui docente della Sds. Hanno infine studiato il processo del percorso formativo e il ruolo degli attori coinvolti nella formazione con Giovanni Esposito, anche lui docente della Sds e anche segretario generale della Federazione italiana Badminton. A portare i saluti dell’associazione, oltre a Ciro Turco, e a parlare dell’organizzazione dei corsi a livello territoriale il presidente nazionale Aics, l’onorevole Bruno Molea. (patrizia cupo)

Leave A Response »